top
Italian Chinese (Simplified) Croatian Danish English Finnish French German Norwegian Polish Portuguese Russian Spanish Swedish

VIDEO EXCELLENCE

La Redazione

La Redazione

Il più entusiasmante Festival dedicato interamente al Digitale ritorna in una versione ancora più ricca al Palacongressi di Rimini, che ha visto lo scorso anno partecipare più di 4 mila persone.

Anche quest’anno tante novità: giornalismo digitale, industry 4.0, digital trasformation, le nuove professioni digitali, social innovation sport, musica e una marea di idee digitali.

Il punto forte è l’offerta formativa unica che in tutta Italia ha già formato oltre 3 milioni persone tra on stage e on line. Saranno 30 le sale tematiche dedicate al programma formativo, tutte connesse e interattive

Tra queste torna la sala Digital Journalism, uno spazio dedicato a giornalisti ed editori digitali, che darà diritto a crediti formativi, le due nuove sale Branding e Programmatic che moltiplicheranno la conoscenza dei partecipanti verso i due argomenti più attuali del momento.

Nessuna sala a tema sarà di secondo piano, i partecipanti verranno immersi in una emozionante avventura, come la Startup Competition più grande d’Italia, il Rock Contest di Virgin Radio nato per aiutare i nuovi talenti a farsi conoscere, Digital Job Placement le aziende che cercano nuovi professionisti digitali e il WMF Lab il grande laboratorio digitale che avvicinerà studenti e giovani al mondo del lavoro digitale, in collaborazione con gli Atenei di Bologna, Torino, Pisa e IUSVEScopri le novità adesso su www.webmarketingfestival.it

Radio Garda FmLa Prima Radio del Lago di Garda” ha scelto di partecipare alla manifestazione per la sua vocazione naturale alla crossmedialità, elementi indispensabili per veicolare contenuti filosofia e idee, perché la radio del futuro è adesso.

Radio Garda Fm raccoglierà i momenti salienti dell’evento attraverso i profili Socials ufficiali e sulla piattaforma di riferimento www.radiogarda.fm e ringrazia l’organizzazione del Web Marketing Festival per aver accettato la proposta di mediapartnership.

 Radio Garda Fm ascolta, guarda e vivi la Tua vera natura! 

Le Grandi Emozioni del Cinema con #RadioGardaFm

VERONA MOUNTAIN FILM FESTIVAL al Palazzo della Gran Guardia

Il Verona Mountain Festival sceglie “La Prima Radio del Lago di Garda” come mediapartner ufficiale del più importante festival cinematografico dedicato al cinema d’arrampicata, alpinismo ed esplorazione.

Un Grande evento ricco di emozioni in una location di prestigio l’Auditorium del Palazzo della Gran Guardia di Verona, 5 giorni di straordinaria intensità cinematografica dal 28 febbraio al 4 marzo.

Il festival voluto dell’Associazione Montagna Italia, ideatrice del progetto ha suddiviso le sezioni del Club Alpino Italiano di Verona, Legnago, San Bonifacio, Caprino Veronese, il Gruppo Escursionistico Alpino Cai Zevio e il Gruppo Alpino Scaligero Verona, a cui si deve l’organizzazione generale;

Grazie alla Cineteca del Cai, verranno proiettati 4 film storici che avranno come protagonisti i grandi nomi dell’alpinismo mondiale come: Reinhold Messner, Walter Bonatti, Kurt Diemberger, Riccardo Cassin.

Anche la fotografia avrà un ruolo importante nelle 5 serate del festival con la proiezione delle immagini del concorso fotografico promosso dalla Fondazione Zanotto..

Un evento unico ad ingresso gratuito per conoscere e appassionarsi alla montagna, vivere attraverso le immagini suggestioni ed emozioni difficili da dimenticare.

Radio Garda Fm “La Prima Radio del Lago di Garda” l’emittente che trasmette dal Lago di Garda per le provincie di Verona, Trento, Brescia, Mantova, Vicenza, Padova, nata dalla passione dei professionisti della radio nazionale italiana e che oggi conta ben 35mila ascoltatori, seguirà l’evento anche sui profili socials ufficiali, dedicando aggiornamenti e spunti sugli appuntamenti che si susseguiranno durante il Festival.

Si ringrazia l’organizzazione del Verona Mountain Film Festival per aver scelto come media partner il suo fiore all’occhiello: Radio Garda Fm.

Radio Garda Fm è ricevibile anche in webcast su www.radiogarda.fm o con i supporti mobili scaricando l’App dagli store ufficiali.

Thursday, 11 May 2017 00:00

1Day FareRadio! con Radio Garda Fm

Diventa subito un radiofonico DOC

 

Il web è pieno di corsi o pseudo tali dedicati alla "radio", spesso organizzati da webradio amatoriali, universitarie, tecnici softwere o appassionati a questo mondo.

 

Il 1Day di Fare Radio!, è una full immersion di 1 giorno promossa dal primo gruppo di professionisti della radio nazionale e tenuto da docenti accreditati alla formazione.

 

Cosa è:

 

1Day Radio Pro è il primo workshop teorico esperenziale dedicato alla radio, dopo la full immersion della durata di 1 giorno, sarai pronto per iniziare il tuo percorso in una radio “vera”. Questo grazie alla collaborazione con Radio Garda Fm e l'iniziativa "rLab", un laboratorio di idee da mettere in pratica, un laboratorio dove sarai sempre seguito da un tutor.

 

 

Durante il workshop deciderai se diventare un:

 

  • ·        conduttore radiofonico
  • ·        fonico e sound designer
  • ·        segretaria/o di redazione
  • ·        regista radiofonico

·   

Durante l’incontro faremo molte simulazioni realistiche nei nuovi studi di Radio Garda Fm.  

 

In breve cosa tratteremo:

 

  • * storia della radio e i suoi retroscena
  • * le tematiche i e ruoli della radio, i protagonisti dietro le quinte
  • * 5 segreti per diventare un vero conduttore radiofonico
  • * 5 passi per creare una webradio professionale di sicuro successo
  • * 6 elementi per condurre un giornale radio d'impatto.

 

 

Il workshop è indetto in collaborazione con Radio Garda Fm: " La prima Radio del Lago di Garda"

 

Iscriviti adesso: SOLD OUT

Informati ora sulle prossime date i posti sono limitati

 

 

 

Grande affluenza di pubblico per il "Primo Festival de "Le Terre del Garda", svoltosi il 14-15 e 21-22 maggio, un modo diverso per mettere in  "mostra" le ricchezze e le eccellenze del territorio del Garda.

In occasione del Festival aziende, cantine, botteghe, agriturismo, hotel, … e quanti fanno parte della grande rete de "Le Terre del Garda", inseriti in un calendario di proposte e di eventi che accresceranno la visibilità della propria organizzazione e del territorio nel suo complesso. Un primo passo per sviluppare la destinazione Le Terre del Garda. 

Visite esperienziali tanto dei siti e dei luoghi distintivi del territorio – dal patrimonio storico-artistico (borghi, ville, pievi, forti, castelli, …) al paesaggio che offre possibilità di turismo attivo e wellness – tanto dei partner della rete.

Gli ospiti dell’evento hanno potuto conoscere e assaggiare le eccellenze locali in tutte le loro espressioni: prodotti enogastronomici, dell’agricoltura e dell’artigianato locale, delle tradizioni e della cultura, alla riscoperta dell’autenticità con degustazioni, cooking class, visite guidate, rievocazioni e narrazioni.

Radio Garda Fm ringrazia l'organizzazione de "Le Terre del Garda" per aver accettato e condiviso la mediapartnership con la "Prima Radio del Lago di Garda".

Wednesday, 18 January 2017 00:00

PaEsAgGi Sonori dalle 23:00

Le "sonorità pure" dipingono "PaEsAgGi Sonori" illimitati dalle 23:00 sino alle 03:30 del giorno successivo. Anche per questo Natale Radio Garda Fm  lascia scorrere le note di un pianoforte o di una chitarra acustica sulle calme onde del lago, per godere tutte le vibrazioni positive che gli strumenti tradizionali emettono sotto le dita dei loro esecutori. Minimal Piano, Acustic Guitar condite da impalpabili sfumature di colore armonico.

Segna questo appuntamento da non perdere dal martedì al giovedì e in replica la domenica, solo su Radio Garda Fm "La prima radio del Lago di Garda"

Straordinario successo della vela mondiale sul Lago di Garda. Concluso il campionato mondiale SB20 al Circolo Vela Torbole in collaborazione con Radio Garda Fm e GardaTv 

Il 10 luglio 2015 si è concluso il Campionato Mondiale SB20 svoltosi sul Lago di Garda e ospitato dal Circolo Vela Torbole,

L’evento velico più atteso dell’anno ha visto la straordinaria partecipazione di ben 100 equipaggi e la vittoria dell’equipaggio francese, portato in acqua dal giovane Robin Follin insieme a Marine Boudot e Michele Emeric.

I nuovi campioni del mondo della categoria SB20, si sono distinti per abilità e tenacia, dopo 14 combattutissime gare, piene di colpi di scena e sfide all’ultima vela.

A 10 punti di distanza e secondo l’ucraino Lukas Rodion, già medaglia olimpica, mentre al terzo posto Robert Jeggreys l’australiano che ha sfidato sino all’ultimo Roger Hudson, il fortissimo sudafricano, rimasto in testa  diverse tornate.

Primo tra gli italiani Il nostro Gian Matteo Paulin, arrivato sesto in barca con l’olimpico australiano Ian Ainslie, mentre per la categoria Silver, i secondi 50, si è distinto il russo Vladislaav Ivanosky

Radio Garda Fm in qualità di mediapartner ha seguito l’evento informando i sui ascoltatori anche sui suoi social networks (Facebook, Twitter, Google+, Instagram, Pinterest) con selfie, minifilmati e una serie di videointerviste, che verranno ritrasmesse nei prossimi giorni da Garda Tv, La Tv Digitale del Lago di Garda, fiore all’occhiello del Gruppo Garda Viva!,capitanato dall’editore Emanuele Scatarzi

 

Radio Garda FmLa Prima Radio del Lago di Garda ” ringrazia la straordinaria organizzazione del Circolo Vela Torbole e il suo presidente Gianfranco Tonelli,per aver portato sul Lago di Garda una manifestazione così importante per la vela mondiale

Nasce “Tendenzia Fm”, la radio che mancava, la radio che batte il tempo di tutti i sensi. Un mix perfetto si SoulFul, House, Deep House, Elettronica, una radio che “Spacca” con i sui station break e il segnale orario, in doppia lingua Italiano/tedesco e tutto rigorosamente Creative Commons.

Ancora una volta Radio Garda Fm stupisce, proponendo un format di qualità con la musica del futuro, la musica che tutti possono condividere e ascoltare gratuitamente, nel massimo rispetto degli autori e degli esecutori.

Ascoltala adesso in HD stereo, resterai sbalordito!

 

AscoltaQUI

Con Notturno d’Autore il Vittoriale degli Italiani ha aperto le sue porte dalla ore 21 alle 23 offrendo l’opportunità di visitare le stanze, note e meno note, della Prioria, la casa di Gabriele D’Annunzio.

 

Soltanto tre date concesse per le visite crepuscolari, il 25 luglio, 22 agosto e a finire il 05 settembre, due turni con inizio alle ore 21. Nel primo turno di visita una guida di eccezione: Giordano Bruno Guerri, presidente della fondazione il Vittoriale degli Italiani.

Gabriele D’Annunzio, un uomo di oggi, di ieri, di domani,non è in casa ma ha lasciato le chiavi per la visita, questa è l’atmosfera che si respira muovendosi da una stanza all’altra.

Reduce dall’impresa di Fiume, D’Annunzio cerca una casa fuori dal caos; scrive a De Ambris, suo compagno nell’impresa fiumana: « Sono avido di silenzio dopo tanto rumore, e di pace dopo tanta guerra ». 

Il respiro di D’Annunzio sembra impregnare ogni singolo oggetto, studiato nella sua allocazione, per destare nello sguardo del visitatore la curiosità di cercare oltre.

Sicuramente un luogo plasmato sul suo proprietario, defilato ma al centro dell'attenzione, lussurioso, spudoratamente provocatorio negli intenti e nei risultati, irriverente per le altrui esigenze.

Una casa che parla e racconta, un libro nel libro... magari se ci si siede e si aspetta prima o poi arriva...

Fin dall'entrata si capisce che non è un luogo comune, sette gradini cheportano a un pianerottolo con due porte poste una di fronte all'altra, che conducono entrambe a due “stanze” d’attesa, con significati contrapposti: l’Oratorio Dalmata (a sinistra) per gli ospiti graditi e la Stanza del Mascheraio (a destra) per gli ospiti indesiderati. Questa stanza prende il nome da una frase incorniciata sopra allo specchio ivi presente e che cita “ Teco porti lo specchio di Narciso? / Questo è piombato vetro, o mascheraio. / Aggiusta le tue maschere al tuo viso / Ma pensa che sei vetro contro acciaio”

E poi a seguire la “Stanza della Musica, del Mappamondo e della Zambracca dove D'annunzio morì per emorragia cerebrale il primo marzo del 1938, la stanza da letto o stanza della Leda”con un incipit sullo stipite della porta “Genio et voluptati” (Al genio e al piacere), la Stanza del Lebbroso, dedicata alla meditazione, con un letto, detto ‘delle due età’ perché ‘quasi culla e quasi bara;dove la salma del poeta fu collocata per le esequie private.

E così si arriva alla “Stanza dello scrittoio del monco”e se si osserva si può ancora vedere un'immagine: ecco D'Annunzio con il tagliacarte aprire una lettera... parole di donna, un leggero sorriso e poi? Poi fastidio, una busta neanche aperta gettata sul pavimento, “non è degna!”.

Una casa che è un invito ad osare sempre, alla ricerca del piacere assoluto, l'uomo per l'uomo, lo star bene all'ennesima potenza, non un bene comune ma l'edonismo lasciato a testimone dall'uomo D'annunzio.

A conclusione della visita un brindisi nei loggiati della Prioria.

 

Un plauso alla straordinaria organizzazione e all'iniziativa: “Eja, Eja, Eja, Alalà!”

L'edizione numero quindici del Garda Jazz Festival ha avuto come obiettivo quello di “enfatizzare l'idea del bisogno di musica per stare meglio con se stessi, per stare bene anche con gli altri” ed è ciò che è accaduto a Riva del Garda al Du Lac et Du Parc Grand Resort, ascoltando la musica del Claudio Filippini trio.

“Squaring the circle” è il titolo dell'ultimo album pubblicato dal pianista abruzzese, classe 1982, uscito per la Cam Jazz a maggio di quest'anno, festeggiando così i 10 anni del sodalizio artistico con la sua formazione, composta da Luca Bulgarelli al contrabassoe Marcello di Leonardo alla batteria.

In questo album il “trio Filippini”  ha voluto reinterpretare i classici del songbook americano, donando loro nuova linfa, in alcuni casi stravolgendone l'armonia e in altri arricchendoli con dell'elettronica.

L'evidente intesa dei musicisti sul palco era palpabile, il trio ha sapientemente giocato con i brani della scaletta proponendo variazioni, virtuosismi e assoli, che hanno strappato più di un applauso.

Il brano di apertura “Impressions” (J.Coltrane), nel quale Filippini ha voluto inserire una citazione a “My favorite things” (J.Coltrane), ha fatto capire da subito al pubblico in sala, che il jazz è soprattutto anima e sensazioni.

Gli altri brani, tratti dall'ultimo album, sono scivolati in una atmosfera magica come “Round Midnight” (B. Hanighen – T. Monk – C. Williams), “Stolen Moments” (O. Nelson),”Jitterburg Waltz “ (F. Waller) e da composizioni dello stesso Claudio Filippini:“Landscape” - album “Facing North” (Cam Jazz/Gennaio 2013); e “Il Fiore purpureo”, “Coralli”, “The beast instinct” - album “Enchanted Garden” (Cam Jazz/Settembre 2011)

Il bis non poteva mancare con la bellissima “Flying horses” sempre tratta dall.album “Enchanted Garden” del 2011.

Una serata che ha lasciato il pubblico con le emozioni profonde che solo la musica dei grandi artisti sa dare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tuesday, 04 August 2015 09:53

IL SUONO DI ARTO LINDSAY AL VITTORIALE

Penultimo appuntamento al Vittoriale di Gardone Riviera del ciclo “Tener-a-mente 2015” spin off  “Tener-a-mente oltre” è stato dedicato  ad Arto Lindsay.

Teatro dell’evento il Laghetto delle danze, chiuso al pubblico per decenni e riaperto nel marzo 2013. Nel laghetto, a forma di violino, confluiscono due torrenti, battezzati dallo stesso D'Annunzio "dell'Acqua Pazza" e "dell'Acqua Savia". Ambient sicuramente adatto alle sonorità ed alla musica di questo musicista, creativo e provocatore e oltre modo non definibile come genere.

E’ arrivato solitario con la sua chitarra, ha attaccato un jack, ha preso dal suo zainetto lo spartito, lo ha posizionato su cavalletto e poi vai….. ci si aspettava mettesse anche il cappello davanti o la custodia della chitarra aperta, come i suonatori che si incontrano nelle metrò, tanta la semplicità nel porsi al pubblico.

Il suo stile sulle corde “atonale” ha prodotto riverberi sull’acqua del laghetto che hanno dato un ordine a ciò che veniva eseguito, a ricordarci che la natura certamente ha le idee più chiare dell’uomo.

Arto Lindsay aveva freddo, l’ha detto in italiano. Quasi stupito dei bravo di alcuni del pubblico, pochi applausi quasi a far capire che forse non a tutti è dato di capire, defezioni fin quasi dalle prime battute …. il suo obiettivo era provocare e ci è riuscito in parte…forse.

Nota di colore di tutta la serata l’inedita versione della poltrona Proust proposta dell’arch.Alessandro Mendini, testimonial d’eccezione dell’evento “D’Annunzio e i Giardini di Pan”(Vittoriale degli Italiani, fino al 31 ottobre 2015) e realizzata da Magis, per l’occasione nel color violato, inventato proprio da D’Annunzio, una sorta di “colore ibrido  tra il rosa e il viola. E pensare che la leggenda vuole che quando D’annunzio e Proust si incontrarono non nacque alcuna simpatia per l’altro.

Che dire, serata dalla gradevole temperatura, scenario ed organizzazione straordinari.

 

Page 2 of 5

News

  1. Real Time
  2. Culture
  3. Music
next
prev

ON AIR

Slide background
Slide background

MEDIAPARTNER DI

SPONSOR UFFICIALE DELLA PEUGEOT 106 N58 | RADIO GARDA

SPONSOR UFFICIALE DELLA PEUGEOT 106 N58 …

03-10-2023

RADIO GARDA FM - MEDIAPARTNER DI NOTE IN VILLA

RADIO GARDA FM - MEDIAPARTNER DI NOTE IN…

28-07-2023

FESTIVAL "LE TERRE DEL GARDA"| RADIO GARDA MEDIAPARTNER

FESTIVAL "LE TERRE DEL GARDA"|…

21-05-2023

WebCam

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

About Us

 

 

 

 

RADIO GARDA ® è un operatore di rete da 0 a 30 mhz assegnatario delle risorse frequenziali in Onde Medie 1512 KHz: Nord, Centro e Sud Italia - 1494 KHz Nord, Centro e Sud Italia - 1314 KHz - 621 KHz, rilasciate dal MIMIT (ex Ministero dello Sviluppo Economico).

 

RADIO GARDA ® iscrizione al REGISTRO OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE (R.O.C.) N.26398 

 

RADIO GARDA ® fornitore di contenuti per la trasmissione radiofonica digitale n.29, rilasciata dal MIMIT (ex Ministero dello Sviluppo Economico) per le zone di: Verona, Trento, Brescia, Mantova, Vicenza, Padova e le provincie limitrofe. (DAB+)

 

RADIO GARDA ® è socio fondatore della Prima Associazione Italiana di Editori in Onde Medie OMItaliane ®

Dove siamo

Showcases

Background Image